RS 485  e Power Limited

La scheda di interfaccia seriale RS 485 da collocare nella slot di espansione DB9 degli inverter della gamma RS, permette di creare un BUS seriale e Modbus attraverso un PC o un sistema di monitoraggio con apposito software. L’interfaccia RS 485 è necessaria anche per collegare gli inverter all’ RS Datalogger per l’accentramento dei dati che verranno inviati al cloud di supervisione (RS Monitoring).
Funzionalità specifiche:
• collegare più inverter visualizzandone tutti i parametri
• collegare l’RS Datalogger per il monitoraggio degli inverter
• gestione del protocollo ModBus su linea seriale RS-485 half-duplex pubblicato apertamente e royalty-free. Impostazione dell’indirizzo ModBus tramite APP (mediante connessione Wi-Fi degli inverter)
• n 2 contatti ausiliari di ingresso per telescatto e comando esterno (richiesti dalla normativa CEI 0-21)
• Collegamento di un TA (sensore di corrente) per poter abilitare la Funzione Power Limit che forza l’inverter a limitare la produzione di energia alla sola esigenza di autoconsumo o limitare l’immissione in rete a un valore massimo desiderato
• Pulsante di reset password Wi-Fi

RS Datalogger

L’RS Datalogger fornisce una soluzione semplice ed economica per conseguire i seguenti obiettivi: • Un datalogger per il semplice monitoraggio degli inverter di un impianto. • Un datalogger per il monitoraggio degli inverter di un impianto con funzione di power limiter (per questa applicazione è richiesto un multimetro digitale). Il seguente schema mostra un esempio di un sistema per il monitoraggio degli inverter tramite entrambe le porte di comunicazione RS485-1 e RS485-2 dell’RS Datalogger. Ad ogni porta è possibile collegare massimo 20 inverter. Al sistema è possibile collegare anche un sensore esterno per la misura dell’irraggiamento e della temperatura esterna dei pannelli. La porta RS485-2 deve essere configurata in modalità “Inverter”. Configurazione di default Nei seguenti casi, non è necessaria alcuna modifica alle impostazioni del datalogger: • Il sistema è destinato al monitoraggio di massimo 20 inverter. • Il sistema viene utilizzato anche per il monitoraggio dell’irraggiamento e della temperatura dei pannelli. • Vengono utilizzati i parametri Modbus di default del datalogger per la comunicazione con gli inverter tramite la porta RS485-1: - Indirizzo: 1-20. - Baudrate: 9600bps. • Il datalogger è connesso ad una rete LAN che supporta il protocollo DHCP per l’assegnazione automatica dell’indirizzo IP.